5 tessuti per realizzare il copripiumino e le lenzuola

Cotone

Uno dei tessuti più utilizzati in assoluto per realizzare il copripiumino matrimoniale Bassetti e non solo è di certo il cotone che ha diversi vantaggi. il cotone è un tessuto molto resistente che trova milioni di applicazione, tra cui anche questa. Il buon cotone è traspirante, anallergico e duraturo poiché mantiene le sue caratteristiche a lungo nel tempo.

Seta

La seta è un tessuto molto pregiato che viene spesso usato anche per le lenzuola e i copripiumini. Si tratta di un tessuto molto morbido che scivola sula pelle per una sensazione piacevole. La seta è impalpabile e spesso è preferibile in tinta unita. Dormire in lenzuola di seta è molto gradevole anche per l’effetto traspirante. La seta è, inoltre, facile da stirare perché il ferro da stiro scivola e si fa meno fatica.

Lino

Il tessuto che è più indicato per la stagione calda poiché è traspirante. Il motivo è dovuto al fatto che il lino è una fibra naturarle vuota che assorbe l’umidità in eccesso sena lasciare quella spiacevole sensazione di bagnato sulla pelle. Per dormire sonni tranquille anche in estate senza sudore, il lino è proprio quello che ci vuole per allestire il letto matrimoniale e non solo.

Flanella

Il copripiumino matrimoniale Bassetti può anche essere fatto di flanella. Si tratta di un tessuto molto caldo, particolarmente indicato per la stagione fredda poiché è costituito da più starti di caldo cotone traspirante. Anche in inverno è importante curare la traspirazione perché si suda ugualmente: un tessuto troppo caldo fa sudare e se no vi è la traspirazione poi si resta bagnati.

Misto lana

Un tessuto che può essere ugualmente usato per la realizzazione di copripiumini e lenzuola è il misto lana. Si usa, infatti, mescolare dei filati di lana ad altri tessuti come quelli visti in precedenza per ripararsi dal freddo che può esserci in alcune parti, soprattutto in montagna la fine di ottenere il massimo comfort anche durante la notte.

Potrebbero interessarti anche...